ORARI PALAENROSADIRA
03/10/2017

ORARI PALAENROSADIRA

ORARIO INVERNALE dal 01/10 al 31/05          ORARIO ESTIVO dal 01/06 al 30/09
DOVE SIAMO
16/11/2013

DOVE SIAMO
(CLICCA!!)

COORDINATE GPS:  LAT. 45.441781 N              LONG. 12.060456 E
                              LAT. 45° 26' 30.412'' N       LONG. 12° 3' 37.642'' E
CORSI - CALENDARIO
25/09/2013

CORSI DI ARRAMPICATA SPORTIVA

CORSO U14
MARTEDI' E VENERDI' DALLE 17.30 ALLE 19
CORSO U20
MARTEDI' E VENERDI' DALLE 19 ALLE 20.30
CORSO BASE E AVANZATO
GIORNI E ORARI DA DEFINIRE
SCALA NORD-AMERICA

 

Il rating adottato nel Nord America ha come riferimento la scala "S" o "Traynard" con delle ulteriori aggiunte e modifiche. E’ stato introdotto dalla Guida Alpina Bela Valdaz, sviluppato da Louis Dawson nel 1998 al fine di includere anche dei gradi intermedi, per ogni livello, con il ‘+’ o ‘-’. La ulteriore complicazione della scala è emersa dalla necessità di includere ulteriori livelli per pendenze attorno ai 45 gradi. La qualità della superficie di discesa, ad esempio ghiaccio o crosta, è un fattore che rende più difficile il percorso rispetto al grado di valutazione. La scala seguente è valida anche per il telemark, lo snowboard e l’heliski.

S0: terreno piano o leggermente ondulato. Si può scendere a piedi o con una minima tecnica sciistica.

S1: Terreno facile e poco inclinato. E’ richiesta una minima tecnica sciistica.

S1+: Terreno leggermente più difficile di S1.

S2-: Terreno con una pendenza minore di 25 gradi. Terreno con larghi pendii di discesa dove è richiesta una minima capacità di curva e di arresto. Rischio di valanghe improbabile o impossibile.

S2: Discesa con tratti più lunghi rispetto a S2-, che possono comportare passaggi su pendii più ripidi e stretti o discese con la tecnica della scivolata. Terreni minore di 25 gradi. E’ richiesta, sia agli sciatori sia ai agli snowboarders, una tecnica di base.

S2+: Terreno con una pendenza di 25 gradi ma più accidentato o con neve più impegnativa. Richiede una tecnica maggiore di S2.

S3-: Pendenza sino a 30 gradi, comparabile ad una pista da sci per buoni sciatori (pista "rossa"). Il rischio di valanghe è presente solo con neve instabile.

S3: Pendenza sino a 35 gradi, comparabile ad una pista da sci per ottimi sciatori (pista "nera"). E’ richiesta una buona tecnica di discesa su ogni tipo di neve. E’ presente il rischio valanghe.

S3+: Pendenza sino a 35 gradi, ma le caratteristiche del pendio (ostacoli che richiedono serpentine, ondulazioni, alberi, crinali, etc.) rendono più difficoltosa la discesa. E’ presente il rischio valanghe.

S4-: Terreno con pendenza tra i 35 e i 45 gradi, senza ostacoli e con la possibilità di vie di uscita. E’ presente il rischio valanghe.

S4: Terreno con pendenza tra i 35 e i 45 gradi, di solito meno ripido di un S4-, con ostacoli vicini che aumentano il rischio di potenziali mortali cadute. E’ presente il rischio valanghe.

S4+:Terreno con pendenza appena al di sotto dei 45 gradi. Il livello S4+ è il limite oltre il quale si parla di sci e snowboard estremo. Su questi pendii il rischio valanghe è leggermente inferiore, ma comunque presente.

S5-: Pendenza di 45 gradi o leggermente superiore. Rischio di cadute mortali su neve compatta. Si può, quindi, definire sci estremo. Poiché su queste pendenze è più difficile che si provochino accumuli di neve, il rischio di valanghe a lastroni è minore ma comunque presente. E’ maggiore il rischio di valanghe di neve polverosa.

S5: Pendenza tra i 45 e i 55 gradi. E’ richiesta un’ottima tecnica di discesa e le cadute sono potenzialmente mortali. Sono molto comuni le valanghe di neve polverosa, in particolare dopo nuovi accumuli, mentre sono insolite le valanghe a lastroni.

S5+: pendenza molto vicina od uguale a 55 gradi. Terreno estremamente tecnico, con potenziali cadute mortali, tanto più lunghi sono i tratti ripidi percorsi. Sono molto comuni le valanghe di neve polverosa, in particolare dopo nuovi accumuli, mentre sono insolite le valanghe a lastroni.

S6-: corti tratti con pendenza superiore ai 55 gradi. Sono molto comuni le valanghe di neve polverosa, in particolare dopo nuovi accumuli, mentre sono insolite le valanghe a lastroni.

S6: pendenza maggiore di 55 gradi per la maggior parte della discesa. Terreno estremo adatto a pochi atleti. Può essere obbligatorio percorrere tratti in scivolata o conoscere manovre con la corda (attrezzare corde doppie, passaggi, etc.). Sono molto comuni le valanghe di neve polverosa, in particolare dopo nuovi accumuli, mentre sono insolite le valanghe a lastroni.

S6+: terreno con pendenza eguale ad S6, ma che comporta la presenza di cascate di ghiaccio, strapiombi, etc.. Il rischio valanghe è meno presente. E’ richiesto l’utilizzo di tecniche da ghiaccio per il superamento degli ostacoli. Può essere definita una "prima".

S7-: alcuni tratti del terreno si avvicinano ai 60 gradi, altri possono raggiungerli. Le cadute sono mortali. Il rischio valanghe è elevatissimo.

S7: la maggior parte del terreno è attorno ai 60 gradi. Possono essere o meno richieste manovre di corda e queste dovrebbero essere descritte nella relazione dell’itinerario. Il rischio di caduta valanghe è praticamente certo.

S7+: Pendenza uguale a S7, con la necessità di congiungere i tratti di neve sciabile attraverso piccoli salti da rocce. Possono essere o meno richieste manovre di corda e queste dovrebbero essere descritte nella relazione dell’itinerario

S8: Ancora non descritta e teorica ("only in dreams").

Stampa SCALA NORD-AMERICAInvia a un amico SCALA NORD-AMERICA
Viale Nino Bixio 67 - 31100 - Treviso
Via Venezia 77 - 30034 Oriago di Mira (VE)
cell. 339 1695853 - 338 8096109 segreteria@vialvichingonlus.it
Privacy | powered with Quick-Portal
Valid XHTML 1.0! Valid CSS!